Piselli Verdi e tondeggianti, fanno parte della famiglia dei legumi. Ormai siamo abituati ad associarli al reparto freezer del supermercato, ma i piselli si possono acquistare anche freschi, nel baccello, per un breve periodo in primavera, di solito nel mese di aprile. Sono di calibro più grande rispetto a quelli che si acquistano tutto l’anno surgelati e vanno sgranati prima di consumarli: calcolate che il peso
si ridurrà a circa un terzo.

Se vi piacciono, quelli freschi si possono gustare crudi, come le fave, accompagnati con pecorino semi-stagionato o in un’insalata mista. Invece se volete cuocerli potete o lessarli in acqua bollente salata per circa 15-20 minuti, oppure rosolarli in padella con olio e cipolla e poi farli stufare a fuoco basso aggiungendo man mano acqua: ci vorrà quasi un’ora.

Sono ottimi come contorno, ma anche con la pasta o il riso, davvero molto versatili. In commercio li potete trovare anche in scatola, comodi da tenere in dispensa anche in quelle cucine senza freezer, o secchi, da far rigonfiare in acqua come ceci o lenticchie e ottimi per creme e vellutate.

Pin It on Pinterest

Share This